Musicoterapia

mtLa musicoterapia che ho seguito nei miei studi è la Musicoterapia Umanistica, una realtà italiana che pensa al suono come la relazione per eccellenza e che con il termine terapia si riferisce ad un “prendersi cura” della persona attraverso il dialogo creato dall’ascolto e dall’accoglienza. Il termine umanistica viene adottato in quanto l’approccio della terapia è centrato sulla persona, alla quale si rivolge uno sguardo di accettazione incondizionata che presuppone rispetto, congruenza e trasparenza. La fiducia nelle risorse di ogni essere umano è la chiave che apre le porte del cambiamento.

I miei ambiti di intervento sono rivolti a bambini con diverse problematiche tra le quali l’autismo infantile, plurihandicap, problemi di apprendimento, disturbi del linguaggio, sindrome di down e sordità infantile.
Durante gli incontri i genitori sono sempre presenti per poter arricchire di significato l’accaduto e dare chiavi di lettura differenti.

“La musica è relazione per eccellenza, nasce da un corpo che vibra (lo strumento) e arriva ad un altro corpo che riceve e viene avvolto da queste onde sonore.”*

Per essere terapeutica la musica deve divenire il mezzo, non il fine.
Durante gli incontri, con l’arpa e il pianoforte, i suoni vengono usati per produrre cambiamenti nella persona, attraverso un ascolto profondo e un’accoglienza senza pregiudizi.

Contattami per un incontro conoscitivo, sarò felice di rispondere alle tue domande e farti vedere di persona il mio agire.

 

*Giulia Cremaschi Trovasi (www.musicoterapia.it)