Suona con la mamma

suona_con_la_mamma_1

SUONA CON LA MAMMA
Musica per vederli crescere

Corso collettivo per mamme e bambini dai 2 ai 5 anni.

Ogni bambino è un piccolo mondo.
Rispettare questo piccolo mondo, accoglierlo e ascoltare i suoi tempi, senza giudizio e senza pressione. Questo è il compito degli adulti. Connettersi al bambino attraverso il gioco è il modo più naturale per accompagnarlo nel suo percorso come individuo.

Come si svolge:

Il corso di musica prevede che i bambini vengano suddivisi per gruppi di età: 2-3 anni e 4-5 anni. Il percorso prevede un incontro alla settimana.
Vengono proposti giochi musicali con piccoli strumenti idiofoni come i legnetti, gli ovetti shaker, i campanelli, le maracas e molto altro. Questi strumenti favoriscono lo sviluppo della coordinazione motoria e della gestione dello spazio.

Ogni proposta di questo corso di musica è pensata per far entrare il bambino nel mondo musicale attraverso la gioia e la condivisione con la propria mamma e con altri bambini. Vengono esplorati i parametri del suono come l’altezza, la durata, la velocità e l’intensità, attraverso giochi che vedono sempre il bambino come protagonista. Inizia così un’educazione musicale libera da vincoli e ricca di esperienza. Mothers And Babies At Music Group
Non si usano solo strumenti musicali, dato che il bambino in questa età vive la musica con tutto il corpo, ma anche palle, nastri, teli colorate, corde e cerchi.
Vengono proposte molte conte, filastrocche e canzoni con il supporto di cartelloni colorati e schede con disegni e parole.
Alcuni giochi musicali prevedono il movimento euritmico libero accompagnato al pianoforte e all’arpa.

Attraverso questo corso di musica il bambino inizia ad esprimere e a scoprire il mondo dei suoni.
La relazione con il gruppo è favorita dalle conte, da giochi di ruolo o in coppia, dal rispetto del turno e delle decisioni dei propri compagni. La condivisione con il genitore dello stato emotivo vissuto durante il gioco sono la base di un ascolto profondo, fondamentale per ogni apprendimento futuro.

Si consiglia un abbigliamento comodo (anche per le mamme) e calzini antiscivolo.

Per la mamma:

Toddler-Tuesdays-4Giocare e suonare con il proprio bambino arricchisce la relazione affettiva e crea un momento magico di scambio e di scoperta fuori dalla quotidianità.

Con questo corso di musica potrai aiutare e accompagnare il tuo bambino alla scoperta del mondo, dell’altro e di se stesso in un ambiente sereno e accogliente che riuscirà a farti vedere il piccolo con occhi nuovi.

Un ascolto profondo del piccolo, dei suoi bisogni e delle sue paure creano un supporto solido ed empatico che sarà la base per l’autostima del bambino e per la fiducia nelle sue potenzialità.

Tutti i giochi proposti li potrai rifare a casa e creare così continuità e naturalezza. Le conte, le filastrocche possono diventare un valido supporto per molte azioni quotidiane.
Dando valore ai gesti del bambino e alle sue piccole conquiste, senza giudizio e con un profondo rispetto per il suo essere al mondo, gli potraicomunicare un senso di fiducia che lo porterà a riuscire in tutto quello che gli riserva il futuro e a poter affrontare gli ostacoli come divertenti sfide.iphone2 361

Giocare con lui con la musica e con il movimento, ti renderà cosciente delle difficoltà che può incontrare e di come facilmente riesca a superarle se il clima creato è un clima di ascolto e rispetto.

GIOCANDO SCOPRIRA’ IL MONDO

Per il bambino:

In questo corso di musica la coscienza musicale del piccolo viene risvegliata attraverso giochi, conte, canzoni, filastrocche e libero movimento.
Io, con l’arpa e il pianoforte, accompagno i bambini alla scoperta delle regole musicali e dei parametri del suono, lasciando sempre i piccoli protagonisti del proprio agire e delle proprie scelte.

Attraverso l’uso di piccoli strumenti idiofoni, adatti alle mani dei bambini, si migliora la coordinazione motoria e la motricità fine, si sviluppa l’orecchio musicale e la creatività.
I giochi di movimento con nastri, foulard, palle e cerchi migliorano la percezione dello spazio e accompagnano il bambino alla scoperta del proprio corpo.
I colori, sempre presenti, creano un ambiente di gioia e stimolante che gli permetterà di sperimentare e di sentirsi libero.

Fotos Gymboree Mundo (61)La presenza della mamma durante le lezioni è vista come un salvagente per le situazioni difficili e diventerà presto una complice compagna di giochi.
Per il bambino sono i primi passi all’interno delle regole dello stare in gruppo. I giochi proposti favoriscono il rispetto del turno e l’ascolto dell’altro. Il riconoscimento dei compagni sviluppa in lui il senso della condivisione e dell’aiuto.

Le canzoni, le conte e le innumerevoli filastrocche, sempre presenti durante gli incontri, favoriscono la nascita e il consolidamento del linguaggio in maniera libera, senza esercizi o costrizioni, di modo tale che diventi una sua conquista attraverso un ambiente sereno e di accoglienza.

Motivi per partecipare:

•    Sviluppa la relazione affettiva mamma-bimbo
•    Crea spunti per giochi da usare nel quotidiano
•    Risveglia la coscienza musicale insita in ogni bambino
•    Crea un luogo di ascolto e di accoglienza
•    Migliora la coordinazione motoria del bambino
•    Rende consapevole il bambino dello spazio che lo circonda
•    Favorisce un ascolto profondo dell’altro
•    Aiuta lo sviluppo del linguaggio
•    Sviluppa la creatività
•    Insegna le regole dello stare in gruppo

Leggi le opinioni di alcuni genitori:

“Ho trovato un ambiente accogliente e giochi e canzoni molto coinvolgenti e interessanti. Un vero momento di distensione”

“Mi permette di passare assieme del tempo in modo piacevole. Mi offre degli spunti per quando sono a casa. Un primo avvio alla musica e stimoli per lo sviluppo motorio e cognitivo”

“Sicuramente mi aspettavo qualcosa di più formale e invece ho trovato accoglienza. Nei primi anni era un modo per condividere con mio figlio spazi e tempi anche con altri bambini e mamme. Ora per giocare assieme ricordando giochi fatti.”

“E’ un momento solo nostro!”

“Alla mia bambina piace molto la musica; io le ho sempre cantato canzoncine, ninne nanne e filastrocche fin dai primi mesi di vita. Pensavo, con questo corso, di avvicinarla maggiormente alla musica. In realtà ho trovato molto di più, perché ad ogni incontro, attraverso il confronto con la maestra e il rapporto con altri bambini, lei acquisisce sicurezza di sé e capacità comportamentali.”